Il Fencholo del Basilico: quale miglior alleato per la Mente?

Pubblicato il Lascia un commento
Fencholo: quale miglior alleato per la Mente

Ogniqualvolta mi ritrovo a discorrere di 𝗕𝗔𝗦𝗜𝗟𝗜𝗖𝗢, e dell’olio essenziale che da esso ricaviamo, molto tempo spendiamo nel trattare dell’estragolo, come d’altronde è giusto che sia. Eppure questa deliziosa aromatica è tutto fuorché estragolo puro! Il suo olio essenziale racchiude infatti al suo interno una infinità di altre molecole decisamente interessanti, una tra queste il FENCHOLO.

Recenti ricerche in merito al FENCHOLO sembrerebbero dimostrare come questo monoterpenoide 𝘀𝗶𝗮 𝘂𝗻 𝗽𝗼𝘁𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗔𝗧𝗧𝗜𝗩𝗔𝗧𝗢𝗥𝗘 𝗱𝗲𝗹 𝗿𝗲𝗰𝗲𝘁𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗹𝗶𝗯𝗲𝗿𝗼 𝗱𝗲𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗰𝗶𝗱𝗶 𝗴𝗿𝗮𝘀𝘀𝗶 𝗱𝗶 𝘁𝗶𝗽𝗼 𝗜𝗜 (FFARF2). Questi acidi grassi a catena corta (SCFA), prodotti dal microbioma intestinale, contribuiscono sensibilmente alla salute del nostro 𝗖𝗘𝗥𝗩𝗘𝗟𝗟𝗢.

Il Fencholo in quanto attivatore di FFARF2 promuove la Salute del Cervello

Quello che attualmente sappiamo è che l’abbondanza di acidi grassi a catena corta 𝗲̀ 𝗽𝘂𝗿𝘁𝗿𝗼𝗽𝗽𝗼 𝘀𝗽𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗿𝗶𝗱𝗼𝘁𝘁𝗮 𝗻𝗲𝗶 𝗽𝗮𝘇𝗶𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗮𝗻𝘇𝗶𝗮𝗻𝗶 𝗰𝗼𝗻 𝗱𝗲𝗰𝗮𝗱𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗰𝗼𝗴𝗻𝗶𝘁𝗶𝘃𝗼 𝗲 𝗺𝗮𝗹𝗮𝘁𝘁𝗶𝗮 𝗱𝗶 𝗔𝗹𝘇𝗵𝗲𝗶𝗺𝗲𝗿. In questo studio (sotto il link) si è visto come molecole inibitrici di FFAR2 aumentino la neurotossicità indotta da β-amiloide. Al contrario, tutto ciò che sia in grado (proprio come gli acidi grassi a catena corta prodotti nell’intestino) di attivare FFAR2 si comporta come prottettivo, invertendo queste anomalie.

Uno studio, tra i tanti oggi, che suggerisce come potenziali attivatori di FFAR2 (𝗲 𝗶𝗹 𝗳𝗲𝗻𝗰𝗵𝗼𝗹𝗼 𝗲̀ 𝗿𝗶𝘀𝘂𝗹𝘁𝗮𝘁𝗼 𝘂𝗻𝗼 𝗱𝗲𝗶 𝗺𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼𝗿𝗶!) siano in grado di interferire con la progressione del decadimento cognitivo e della malattia.

Olio Essenziale di Basilico: in Aromaterapia una tra le essenza maggiormente tonico-stimolanti per la nostra Mente!

E alla luce di questi recenti studi una riflessione balza spontanea alla mente. Una tra le essenze maggiormente cefaliche di cui disponiamo in aromaterapia, 𝗳𝗼𝗿𝘁𝗲𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝘀𝘁𝗶𝗺𝗼𝗹𝗮𝗻𝘁𝗲, 𝗳𝗼𝗿𝘁𝗲𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝘁𝗼𝗻𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲, 𝗰𝗵𝗲 𝗿𝗮𝗰𝗰𝗵𝗶𝘂𝗱𝗲 𝗮𝗹 𝘀𝘂𝗼 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗼 𝘂𝗻𝗮 𝗺𝗼𝗹𝗲𝗰𝗼𝗹𝗮 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗶𝗹 FENCHOLO. Una molecola che recenti studi scientifici ci indicano come ostacolo al deficit cognitivo e alla progressione della malattia da alzheimer …

Quale e quanta meraviglia è racchiusa in quel bottiglino che stringi proprio ora tra le mani?

Link allo studio scientifico qui: https://www.frontiersin.org/…/fnagi.2021.735933/full

Biografia di Alessandra Pagnoni

Mamma di Federico e Sofia, Biotecnologo di formazione, divulgatore scientifico, insegno e racconto di Aromaterapia e oli essenziali. Impegnata da anni nella formazione presso enti privati, Science CopyWriter e Web Content per la GN Web Design. Founder of AromaScience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *